giovedì 6 maggio 2021

APERTE LE ISCRIZIONI ALL’ASILO NIDO COMUNALE PAPERINO

Le domande dovranno essere presentate entro il 9 giugno 2021

Sono aperte le iscrizioni all’asilo nido comunale Paperino di Magione per l’anno 2021/2022.

Le domande dovranno essere presentate entro il 9 giugno
2021 tramite Pec all’indirizzo comune.magione@postacert.umbria.it; con consegna a mano all'ufficio protocollo in piazza Carpine, 16 - Magione, nei giorni di lunedì mercoledì e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00; tramite raccomandata a/r, indirizzata al comune di Magione, Area socio-educativa piazza Fra Giovanni da Pian di Carpine 16 06063 Magione.

I genitori dei bambini già frequentanti (anno educativo 2020/2021), titolari di diritto di priorità, dovranno presentare nuovamente la domanda, come sopra indicato.
Per informazioni: Maria Luisa Petrelli 075/8477069; Cira Ruggiero 075/8477073; Giuseppina Marcantoni 075/8477047.

Bando e modulistica: https://bit.ly/3uqXAh0

mercoledì 5 maggio 2021

SPORT – RIPRENDE L’ATTIVITÀ L’APD MAGIONE RUGBY

La riapertura porta anche un incremento di iscrizioni

 Finalmente si torna a giocare, ad allenarsi e per uno sport come il rugby è stata una attesa fin troppo lunga. A Magione L’APD Rugby richiama tutti i suoi iscritti, e la risposta è stata immediata e massiccia, tanto che il tecnico Gianluca Mencaroni può vantare addirittura nuove iscrizioni, segno di una fiducia e una voglia di sport che cresce dopo le ristrettezze imposte dalla pandemia.

"L'attività è ufficialmente partita in questi giorni e lo ha fatto nel migliore dei modi" spiega soddisfatto il responsabile Minirugby Gianluca Mencaroni. "Sapevamo che i ragazzi aspettavano da tempo questo momento, ma non immaginavamo una risposta così immediata ed entusiasta. E di sicuro non ci aspettavamo un incremento delle iscrizioni! Di tutto questo dobbiamo ringraziare gli allenatori, capaci e coinvolgenti che sanno come far divertire i ragazzi, le famiglie sempre collaborative e propositive, e soprattutto i nostri ragazzi grazie ai quali APD Magione Rugby è ormai una realtà nota nel territorio del Trasimeno".

venerdì 30 aprile 2021

CELEBRAZIONI DANTE. QUANDO LA “COMMEDIA” SI FA ARTE

Cecco Bonanotte al lavoro
Presentazione delle opere uniche, tra cui quella dell’artista di fama mondiale Cecco Bonanotte, stampate da Arte Libro unaluna’ di Gubbio.

 L’esemplare unico al mondo della Divina commedia realizzata da Cecco Bonanotte, artista di fama internazionale che vive prevalentemente in Giappone e stampata da Arte Libro unaluna conservata nella Biblioteca Sperelliana di Gubbio, è il protagonista dell’incontro di venerdì 30 aprile, ore 18.30, nell’ambito dell’iniziativa L’Italia che celebra Dante. Viaggio sulle tracce del genio organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Magione.


La diretta potrà essere seguita sulle pagine Facebook Magione cultura e Comunicareleditoria  e sul canale Youtube Magione stampa.

 

La preziosa edizione stampata su carta di cotone su nove fogli di un metro per un metro con interventi fatti con matite, lacche, grafie, bulino sarà raccontata da Anna Buoninsegni moglie di Alessandro Sartori fondatore della casa editrice Arte Libro unaluna.

A lei è passata la responsabilità delle nuove produzioni dopo la scomparsa dell’editore avvenuta nel febbraio 2013. Anna Buoninsegni è anche presidentessa dell’associazione “Arte del libro”.

 

Accanto all’opera pittorica, Bonanotte, che in Italia ha creato anche il Portale in bronzo dell’uscita dei Musei Vaticani, ha realizzato tre fusioni, sempre in bronzo, antiporta delle tre Cantiche. L’opera è inserita in teche di legno intarsiato realizzato dagli ebanisti Minelli in Gubbio.

 

Per iniziativa della stessa casa editrice è stata anche realizzata una Divina Commedia scritta a mano in nove mesi dall’amanuense Anuska Ciampicali che comprende 14.233 endecasillabi, con 100 “capolettera” anch’essi realizzati a mano, uno per canto, frontespizi e colophon ornati con fregi oro, argento e rame. 

E, infine, una preziosa edizione stampata a tiratura limitata su carta di cotone con composizione a caratteri mobili Monotype e stampa a torchio pianocilindrico.

 




Le iniziative proseguono alle ore 20 con la lettura dell’attore Gianfranco Zampetti di brani tratto da L’inferno di Dante arcontato ta i perugini di Ennio Cricco, edizioni Guerra. Interverrà il presidente della Proloco di Magione, Andrea J. Biagini con altri rappresentanti dell’associazione cui si deve la pubblicazione del libro.








Per seguire la diretta dell'incontro di Anna Buoninsegni

facebook

https://bit.ly/3e5DLWQ

https://bit.ly/3t5iXCU

YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=3eQ2FixYiC8


Per seguire la lettura dell'Inferno di Dante in dialetto perugino

https://bit.ly/32ZprJ5

https://bit.ly/3gPTfzL

YouTube

https://www.youtube.com/watch?v=bvXGaTiHCqM


25 APRILE MAGIONE. ISTITUZIONI E ASSOCIAZIONI CELEBRANO LA FESTA DELLA LIBERAZIONE

#Resistenzatralerighe con la lettura fatta dai rappresentanti delle associazioni di volontariato comunali del testo della Costituzione italiana


 #Resistenzatralerighe, la lettura in comune fatta dai rappresentanti delle associazioni di volontariato comunali del testo della Costituzione italiana per ribadire i valori per cui hanno combattuto e perso la vita gli uomini e le donne della Resistenza contro il nazi-fascismo, ha rappresentato uno dei momenti più intensi del programma delle iniziative promosse dal Comune di Magione in occasione del 25 aprile, Festa di liberazione dal nazi-fascismo.

Un racconto corale a cui hanno aderito: Lorenzo Rondini, Aido; Roberto Taborchi, Avis; Andrea Baldassarri, Ilaria Trampolini e Andreina Panico per Arci-Soms; Luigi Bufoli, Lucia Ballerini e Francesco Rubeca per Associazione turistica proloco Magione; Gianni Dentini per Cisa-Unitre; Tatiana Bocciolini, Lorenzo Arrotini, Giulio Locchi e Camilla Pagliai per la Misericordia.

L’iniziativa è stata preceduta dalla cerimonia istituzionale con deposizione della corona di alloro fatta dal sindaco Giacomo Chiodini alla presenza delle Forze dell’ordine, Polizia comunale e Carabinieri, al Monumento ai caduti.

Il programma della giornata si è chiuso con la presentazione di due libri legati al periodo storico: il romanzo storico 36 (Trentasei) di Luca Gatti, Bertoni editore, in cui l’autore ripercorre gli avvenimenti che portarono alla fascistizzazione dell’Umbria; e il romanzo per ragazzi R.Ribelli Resistenza e Rock 'N' Roll di Marco Ponti e Christian Hill, Feltrinelli editore.
“Anche quest’anno, purtroppo, – commenta l’assessore alla cultura Vanni Ruggeri l’Italia intera è costretta a osservare da lontano la Festa della Liberazione ma la distanza fisica non è distanza dai valori che essa rappresenta: un momento di autentica consapevolezza civile e di rinnovata adesione democratica, per tutti. Non si tratta di celebrare un anniversario, ma di tenere viva la storia, respingendo con forza vulgate retoriche, formule autoassolutorie e comodi luoghi comuni, forse più insidiosi ancora di rimozioni, desistenze o amnesie, e promuovendo partecipazione e conoscenza in forme nuove e non episodiche.
Per questo anche quest’anno, seppur a distanza, siamo tornati a dare corpo e voce alle parole della Costituzione che acquistano una forza simbolica ancora più forte lette dalla voce di persone impegnate ogni giorno tra la gente. Attraverso il prisma della letteratura speriamo di aver inoltre fornito strumenti di riflessione critica e antidoti all’indifferenza, oggi quanto mai necessari affinché quell’esperienza di quasi ottant’anni fa difficile, fragile, coraggiosa resti, nonostante tutto, la pietra d’inciampo su cui costruire giorno dopo giorno una cittadinanza capace di non smarrirsi nelle sfide del nostro tempo”.


LINK PER DIRETTE:

Cerimonia omaggio Monumento ai caduti 

#Resistenzatralerighe le associazioni leggono la Costituzione

Presentazione Ribelli Resistenze e Rock N Roll

Presentazione 36 (Trentasei) di Luca Gatti

A #SEILIVE ARRIVA CICERO IL LIBRO ILLUSTRATO CHE INSEGNA LE FIGURE RETORICHE

Presentazione mercoledì 28 aprile in occasione del Maggio del libri, con Lucia Biancalana,

 Mercoledì 28 aprile, alle 19, presentazione online del libro “Cicero. Guida illustrata alle figure retoriche” Piedimosca edizione con l’autrice-illustratrice Lucia Biancalana.

La conversazione, nell’ambito del format #SeiLive in occasione del Maggio dei libri, si potrà seguire in diretta sulle pagine Facebook Magione cultura e Comunicareleditoria e sul canale Youtube Magione stampa.
Un piccolo ma prezioso libro, una guida illustrata che aiuta a riconoscere facilmente le figure retoriche guidati da Cicero un pittogramma coi capelli scuri e i pantaloni, un Cicerone per antonomasia, ma anche un attore, un illusionista e un gran buffone sempre pronto a interpretare l’etimologia delle figure retoriche.

Parlare per figure retoriche è un’abitudine comune ma il saperle riconoscere, classificarle, interpretarle e sfruttarle consapevolmente può essere meno semplice.

Con questa guida rapida, illustrata, da sfogliare velocemente o analizzare attentamente sarà più facile impararle a riconoscerle.

Il successo di Cicero, viaggio illustrato nel mondo delle figure retoriche, è valso a Lucia Biancalana, perugina che vive e lavora ad Anversa, la “convocazione” tra le fila dei 100 giovani, artisti, sportivi, intellettuali, a cui chiedere un contributo di idee per uscire dalla crisi e “dare al mondo un’altra chance”.

IL GRIÈCO, VINO DELLE TERRE DEL CARPINE, ARRIVA IN MONGOLIA

Ivo_Baldoni_Giacomo_Chiodini
In pensione l’ex-assessore Ivo Baldoni, dipendente della storica cantina


 Bottiglie dell’etichetta Grièco prodotte dalla Cantina Terre del Carpine con sede a Magione, su cui è rappresentata l’immagine di Fra Giovanni da Pian del Carpine dipinta da Gerardo Dottori nella sala del Consiglio comunale di Magione, saranno inviate in Mongolia in segno di omaggio al neo eletto sindaco di Kharakhorin, Chultem Altanbagana.

Un gesto che fa seguito alla lettera inviata dal sindaco Giacomo Chiodini al primo cittadino mongolo in cui si auspicava il desiderio di collaborare per la valorizzazione delle due realtà.

Un’iniziativa definita con il presidente della Molini popolari riuniti Dino Ricci, in cui è stato parte attiva anche Ivo Baldoni, dipendente della storica cantina magionese già assessore comunale. Baldoni lascerà questa attività avendo raggiunto l’età per la pensione

“Ringrazio la cantina Terre del Carpine e i Molini popolari riuniti per aver aderito a questa iniziativa – commenta il sindaco Giacomo Chiodini – Un ringraziamento speciale a Ivo Baldoni che ha sempre sostenuto il territorio con azioni di promozione, sia come punto di riferimento della cantina che come assessore comunale. A lui i migliori auguri per la pensione”.

Per le relazioni tra i due paesi ci si avvale della preziosa collaborazione della traduttrice Nyamaa Lkhagvajav.

IL 25 APRILE A MAGIONE. CELEBRAZIONI, LIBRI E OMAGGIO ALLA COSTITUZIONE


Cerimonia istituzionale alle 10 con deposizione corona di alloro al Monumento ai caduti

 Un 25 aprile, Festa della Liberazione, che vuole essere ricordo di chi ha combattuto per la liberazione dal nazifascismo e omaggio alla base portante del consesso civile e democratico che è la Costituzione, le cui radici affondano proprio nei principi ispiratori della Resistenza. Tutte le iniziative saranno trasmesse in diretta nei diversi canali social.

La cerimonia istituzionale si terrà in forma ridotta, con diretta dalla pagina Facebook Comune di Magione, alle ore 10. Il sindaco, Giacomo Chiodini, deporrà la corona di alloro al Monumento ai caduti.

Alle 11, per iniziativa dell’Assessorato alla cultura, seguirà #Resistenze tra le righe, in diretta sulla pagina FB Magione Cultura: si inizia con “Parole dalla Resistenza” dove gli articoli che enunciano i principi fondamentali della Costituzione repubblicana troveranno volto e voce nei rappresentanti delle associazioni di volontariato del territorio comunale: Cisa-Unitre, Proloco Magione, Avis-Aido, Soms-Arci e Misericordia.

Entrata in vigore tre anni dopo la Liberazione sancisce con una lungimiranza rimasta inalterata nel tempo: i diritti inviolabili dell’uomo, l’uguaglianza formale e sostanziale, l’unità e l’indivisibilità della Repubblica, lo sviluppo della cultura, della ricerca scientifica e della tecnica, “il ripudio della guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli o come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”.

La programmazione di approfondimento culturale prosegue nel pomeriggio con due presentazioni di libri che potranno essere seguite in diretta sulle pagine Facebook Magione cultura e Libri parlanti oltre che sul canale Youtube Magione stampa: Trentasei (36) di Luca Gatti, Bertoni editore e R.Ribelli Resistenza e Rock ‘N’ Roll di Marco Ponti e Christian Hill, Feltrinelli editore.

Primo appuntamento alle ore 16, con la presentazione del romanzo storico Trentasei (36) di Luca Gatti. Attraverso un’accurata ricerca delle fonti storiche l’autore ripercorre gli anni che portarono la Perugia risorgimentale dai fasti della Belle Époque alla progressiva fascistizzazione.

Una storia in cui si intrecciano personaggi di fantasia, come l’io narrante Bixio, e reali come il politico antifascista perugino Mario Angeloni, deceduto nel 1936 combattendo in Spagna contro franchismo. A lui è dedicata una delle vie più note di Perugia.

Alle 18 Marco Ponti e Christian Hill ci porteranno in un piccolo paese delle Langhe, Barge, in quel settembre del 1943 in cui bisognava scegliere da quale parte stare: “quella in cui si è tranquilli, dove si potrà dire di non aver visto nulla (ma dove si saprà, sempre, di essere stati complici dei fascisti e dei nazisti), o quella in cui si uccide o si viene uccisi”.
Una grande avventura dove con gli occhi di un gruppo di ragazzi e di altri personaggi realmente esistiti scopriremo e vivremo la storia della Resistenza. 

Venti mesi di lotte durissime, di coraggio, di guerra e di amicizia. Venti mesi di vita di un gruppo di ragazzi che cercarono di cambiare il mondo. Con gli autori converseranno Monica Fannicchi, libreria Libri Parlanti di Castiglione del lago e Luigina Miccio, Web Press Comunicazione.
“In un tempo segnato da colpevoli intermittenze della memoria – commenta Vanni Ruggeri, assessore alla cultura del comune di Magione –, o caratterizzato da ambigue archeologie del presente tese a ridurre la complessità storica in una narrazione che azzera i contesti e banalizza gli esiti, la data del 25 aprile, lungi dal ridursi nel cerimoniale istituzionale di una ritualità laica sceloriticamente codificata, è chiamato a rappresentare un momento di autentica crescita civile e riflessione democratica, per tutti. Respingendo con forza velleità retoriche e pulsioni alla desistenza o alla rimozione, il programma culturale proposto intende dar corpo e voce al portato ideale e morale della lotta resistenziale che ogni giorno siamo chiamati a rinnovare e difendere, quello della Costituzione repubblicana, e allo stesso tempo offrire, attraverso le pagine e l’impegno di giovani autori, strumenti di riflessione critica e antidoti all’indifferenza, oggi quanto mai necessari”.