venerdì 8 marzo 2019

PARCHEGGIO SCUOLA VILLA SOCCORSO

Un nuovo parcheggio per 40 posti davanti alla scuola di Villa-Soccorso
Sarà anche più sicuro fare manovra con la macchina davanti all’ingresso dell’edificio scolastico

Partiti i lavori per la realizzazione di 40 nuovi posti macchina di fronte alla scuola materna ed elementare di Villa-Soccorso. Il nuovo parcheggio verrà realizzato a spese del privato con misure di edilizia compensativa. Prevista anche nell’area la realizzazione di una racchetta di inversione per consentire di effettuare manovre in maggior sicurezza davanti all’ingresso dell’edificio. 

Al momento i genitori che accompagnano in macchina i figli sono costretti, nel ripartire, ad effettuare manovre pericolose quali retromarcia o inversione, davanti ai cancelli della scuola. Una situazione che crea problemi di incolumità per le persone, genitori e alunni, che vi transitano a piedi. 

Il parcheggio, oltre a consentire un miglioramento per quello che riguarda la sosta, garantisce quindi anche una maggior sicurezza all’entrata e all’uscita dall’edificio scolastico. 

La scuola materna ed elementare di Villa-Soccorso ha visto in questi ultimi anni un aumento della popolazione scolastica che ha portato l’amministrazione comunale, al fine di consentire l’attività didattica in spazi adeguati ad alunni e insegnanti, a programmarne il suo ampliamento. Il progetto, seguito dall’area lavori pubblici del comune, prevede la sopraelevazione dell’attuale edificio scolastico per realizzare quattro nuove aule e servizi.

mercoledì 6 marzo 2019

8 MARZO MAGIONE - PROGETTO DONNA

8 marzo. il Progetto Donna ricorda la figura di Maria Pia Cricco
Recentemente scomparsa è stata tra le fondatrici dell’associazione. Alle 17.30 incontro sulla violenza di genere.

Una serata dedicata a Maria Pia Cricco, fondatrice negli anni 70 del gruppo Progetto Donna, recentemente scomparsa, l’iniziativa organizzata in occasione dell’8 marzo a Magione “Con tutto il bene. Variazioni sul tema dei sentimenti” in programma venerdì 8 marzo, ore 21, Officina teatrale la Piazzetta, piazza Mengoni, Magione. 

La serata sarà preceduta, alle 17.30, dall’incontro su "Violenza di genere, consapevolezza e cultura del rispetto". Interverranno Gianfranco Salierno, psichiatra e Paola Bianchini, dottoressa in filosofia e psicologia clinica a cura del Gruppo integrato di promozione alla salute del Trasimeno nell’ambito dell’iniziativa La salute vien… parlando.

Tanti gli artisti e le associazioni con cui Maria Pia Cricco ha condiviso i sui tanti interessi e che hanno voluto dare il loro contributo alla serata
Tra le sua attività si ricordano la partecipazione agli spettacoli realizzati dalla Compagnia teatrale magionese per la Giornata della poesia con la regia di Walter Corelli con cui ha collaborato per Poesie nei cortili, manifestazione curata dalla proloco di Magione; la grande passione per la lettura ad alta voce che l’ha vista anche lettrice ufficiale del Premio Vittoria Aganoor Pompilj. Forte il suo impegno per le donne nell’ambito del Progetto Donna di cui è stata, alla fine degli anni 70, una delle fondatrici e che l’ha vista anche impegnata come volontaria nel centro di ascolto contro la violenza sulle donne di Magione.

In programma letture di Claudio Barbieri, associazione La Goccia, Claudio Carini, Luigina Miccio. Interventi di Claudio Biancalana e associazione Shiatzu Fisieo. Interventi musicali di fabio Imbergamo. La serata sarà introdotta da Andreina Panico. Luci e suoni a cura di Giancarlo Suriani. Immagini Studio DiFoto. Interverranno il sindaco Giacomo Chiodini e l’assessore alla politiche sociali Eleonora Maghini.

STORIA PROGETTO DONNA
Il Progetto Donna del comune di Magione nasce alla fine degli anni 70 per iniziativa di un nutrito gruppo di donne di diversa età e ideologia politica, totalmente autogestito. Il primo riconoscimento da parte dell’amministrazione comunale arriva con l’assegnazione di una sala nei locali della biblioteca comunale. Avere una sede permise di aprire uno sportello informativo tre giorni alla settimana per aiutare le numerose donne straniere presenti nel territorio. In quegli anni vennero attivati corsi di alfabetizzazione in collaborazione con la scuola. Tante erano anche le iniziative per dare supporto a chi cercava lavoro o a chi lo aveva perso anche a causa delle chiusura delle fabbriche tessili che in quegli anni stavano vivendo i primi momenti di crisi. Negli anni Ottanta fu stampata ance una pubblicazione informativa, “Prezzemola.

L’attività del collettivo, partendo dall’ascolto del territorio, ha collaborato con i consultori affrontando per la prima volta temi come contraccezione, prevenzione della salute, maternità e aborto; con il Centro per le pari opportunità di Perugia (incontri e dibattiti su tematiche al femminile); ed ha lavorato in modo capillare affinché le donne straniere fossero conosciute e accolte anche attraverso la condivisione di iniziative culturali.

venerdì 1 marzo 2019

ANTEPRIMA FESTIVAL DELLE CORRISPONDENZE



Gruppo_musicale_Doremilla
Tra le novità anche il progetto di un romanzo grafico su Vittoria Aganoor. Grande successo per il concerto di Doremilla sul carteggio Dalla/Roversi.
Anteprima festival delle corrispondenze, tra letteratura, musica e fumetto
Svelate anche alcune anticipazioni dell’edizione 2019 e presentato il bando del premio letterario Vittoria Aganoor Pompilj.

Sono stati i giovanissimi, musicisti e disegnatori, i protagonisti dell’anteprima del Festival delle corrispondenze che ha visto anche la presentazione dell’ultimo libro di Alba Scaramucci, dedicato alla vita di Vittoria Aganoor, e l’esposizione del lavoro di inventariazione e digitalizzazione realizzato da Francesco Girolmoni, responsabile della biblioteca comunale, sul fondo di quasi 500 lettere indirizzate a Vittoria Aganoor recentemente acquisito dal Comune di Magione con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Perugia. Tra letteratura e musica, graphic novel e poesia, sono state svelate alcune anticipazioni dell’edizione 2019 e presentato il bando del premio letterario Vittoria Aganoor Pompilj. 

Francesco_Girolmoni
Il pomeriggio non-stop, con quattro momenti diversi e con l’unico filo conduttore delle lettere, è stato organizzato presso l’officina teatrale La piazzetta dall’Ufficio cultura del Comune di Magione e dall’associazione musicale Doremilla, già partner del Festival delle Corrispondenze nella passata edizione. 

Ad aprire l’evento, la presentazione del bando della XXI edizione del Premio letterario nazionale Vittoria Aganoor dedicato quest’anno al tema dell’amicizia ritrovata, con una frase tratta proprio da una delle lettere inedite della poetessa conservate nel fondo nuovo della biblioteca comunale, oltre ad alcune anticipazioni sulle tematiche che faranno da filo conduttore per l’edizione del Festival 2019, previsto a Monte del Lago dal 5 all’8 settembre. 


Alba_Scaramucci

Con la lettura di alcuni passi del suo recentissimo libro “Rapsodie per Vittoria Aganoor” edito da Volumnia, Alba Scaramucci ha raccontato il mondo più intimo della poetessa: le delusioni amorose, l’amore per la natura e il Trasimeno, la vita quotidiana e quella di società, l’incontro con Guido Pompilj e la tragica fine: il tutto sotto forma di romanzo e diario intimo, scritto in prima persona. 




Lucia_Baldassarri
Lucia Baldassari, in una suggestiva sessione di live drawing, ha invece presentato al pubblico il suo progetto work in progress finalizzato alla realizzazione di una biografia a fumetti della biografia di Vittoria Aganoor, una “vita disegnata” che mette in luce contraddizioni familiari e affetti troppo spesso dimenticati.

Evento clou dell’appuntamento di anteprima è stato il concerto conclusivo tenuto dai ragazzi della scuola di musica Doremilla, un percorso di musica e narrazione nell’Italia degli anni 70, che ha visto Federica Ciucarelli, voce; Tazio Aprile alle tastiere; Tommaso Giugliarelli e Filippo Mangiavacchi alla chitarra e al basso, ripercorrere il burrascoso rapporto epistolare che ha legato Lucio Dalla al poeta Roberto Roversi, cambiando per sempre la storia della musica. 


Giovanni_Tarquini_Vanni_Ruggeri
Vanni Ruggeri, presidente del consiglio comunale con delega alla cultura
“Un pomeriggio davvero speciale, con ritmi e linguaggi differenti, ma con un unico file rouge – ha dichiarato Vanni Ruggeri, presidente del consiglio comunale con delega alla cultura – perché il festival delle corrispondenze vuol essere soprattutto questo: un cantiere aperto alla contaminazione, un laboratorio vivo di ricerca, una fucina di creatività e di sperimentazione, soprattutto per i giovani, un catalizzatore per collaborazioni e reciproci stimoli, come nel caso dei ragazzi del Doremilla”
Giovanni Tarquini, presidente dell’associazione Doremilla
“La sfida non era delle più semplici – ha commentato Giovanni Tarquini, presidente dell’associazione Doremilla – immaginare e portare sul palco una performance che comprendesse il tema della corrispondenza epistolare, quello della censura e naturalmente una parte musicale. I ragazzi di Doremilla hanno accolto l'idea con grande entusiasmo, iniziando un'accurata ricerca. Una volta scoperta la corrispondenza Dalla – Roversi, tutto è venuto di conseguenza: la creazione di un testo originale che rendesse conto della loro relazione artistica (con citazioni della loro lettere), e l'inserimento nella narrazione di alcune canzoni, tematicamente collegate allo svolgersi dei fatti. Credo che sia stato per loro un lavoro ad un tempo formativo e gratificante: la dimostrazione che le opportunità di contaminazione e scambio, come quella creata da Vanni Ruggeri in occasione di questa Anteprima, sono preziose, e sanno accendere e stimolare fantasia e creatività”.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con: Festival delle corrispondenze, Premio Vittoria Aganoor, biblioteca comunale di Magione "Vittoria Aganoor Pompilj", Doremilla, Volumnia editrice, associazione pro Monte del lago, Compagnia Teatrale Magionese.
foto di Beatrice Gjergji